Sol Gabetta
drives BMW

Next Concert:

Thu 25.01.2018

Biography

| Awards

Choose your language:

  • EnDownload
  • FrDownload
  • DeDownload
  • EsDownload
  • ItDownload

Sol Gabetta ha suscitato interesse internazionale nel 2004, quando la vincitrice del “Crédit Suisse Young Artist Award” debuttò al Festival di Lucerna con i Wiener Philharmoniker diretti da Valery Gergiev. Prima di allora, la violoncellista argentina aveva vinto la sua prima competizione già all’età di dieci anni e conseguito successivamente il premio Natalia Gutman e riconoscimenti al concorso Tchaikovsky di Mosca e al Concorso musicale internazionale indetto dall’ARD. L’artista, nominata per il premio Grammy, ha ricevuto inoltre, tra gli altri, il Gramophone Young Artist of the Year Award (2010) e il Premio Würth delle Jeunesses Musicales (2012).

Dopo i successi riscossi con il debutto con i Berliner Philharmoniker e Sir Simon Rattle al festival di Pasqua di Baden-Baden nel 2014, nel dicembre del 2014 Sol Gabetta ha debuttato con la Staatskapelle di Berlino. Per la stagione 2014/2015 sono in programma il suo debutto con la Toronto Symphony Orchestra, una tournée europea con la London Philharmonic Orchestra e Vladimir Jurowski e una tournée attraverso l’Europa con un recital di Bertrand Chamayou, insieme al quale nel 2015 inciderà anche un CD.

Sol Gabetta lavora in tutto il mondo in collaborazione con orchestre e direttori di massimo prestigio, tra cui l’Orchestra dell’Accademia internazionale di Santa Cecilia, la National Symphony Orchestra Washington, l’Orchestre National de France, la Königliches Concertgebouw-Orchester Amsterdam, la Symphonieorchester del Bayerischer Rundfunk, i Bamberger Symphoniker, la Tonhalle Orchester Zürich, l’Orchestra del Bolshoi, la Finnish Radio Symphony Orchestra, la Philadelphia Orchestra e la London Philharmonic Orchestra. Sol Gabetta è legata da una stretta collaborazione artistica, tra gli altri, ai maestri Giovanni Antonini, Mario Venzago, Pablo Heras Casado e Thomas Hengelbrock.

Sol Gabetta si esibisce in tutti i continenti anche con musica da camera, in concerti con Patricia Kopatchinskajy, Baiba Skride e soprattutto Bertrand Chamayou, nelle sale della London Wigmore Hall, del Palau della Musica Catalana di Barcellona o del Teatro degli Champs Élysées. L’artista coltiva con particolare dedizione la sua passione per la musica da camera anche nell’ambito del Festival “Solsberg” di cui è fondatrice.

Nel 2013 Sol Gabetta è stata insignita del premio Echo Klassik come strumentista dell’anno per la sua esecuzione del Concerto per violoncello n. 1 di Shostakovich, insieme ai Münchner Philharmoniker e Lorin Maazel. Il premio Echo le è stato, inoltre, conferito anche per le registrazioni del 2007, 2009 e 2011 (concerti per violoncello di Haydn, Mozart, Elgar e composizioni di Tchaikovsky e Ginastera). Una nutrita discografia di Sol Gabetta à stata pubblicata dalla SONY. Un suo duetto con Hélène Grimaud è uscito per l’etichetta Deutsche Grammophon.

Grazie ad una generosa borsa di studio del Rahn Kulturfonds, Sol Gabetta suona uno dei rari e pregiati violoncelli di G.B. Guadagnini, del 1759.

Dal 2005 è docente all’Accademia Musicale di Basilea.